CITAZIONI CELEBRI

“Pompei non è un ammasso informe di mutile macerie, materia esclusiva per le speculazioni erudite di un archeologo: è una rovina vivente… è la realtà stessa.”

Charles Garnier, 1892

“A Pompei due passi separano la vita antica dalla vita moderna.”

Théophile Gautier, 1852

“Una città romana conservata nella sua interezza, come se gli abitanti fossero andati via un quarto d’ora prima.”

Chateaubriand, 1804

Torna al celeste raggio

Dopo l'antica obblivion l'estinta

Pompei, come sepolto

Scheletro, cui di terra

Avarizia o pietà rende all'aperto.

Giacomo Leopardi, 1836

"Da quella che un tempo era stata la città di Pompei, scaturiva la sensazione che la morte stesse cominciando a parlare." 

Wilhelm Jensen, 1903

“A Pompei ci si tuffa nella vertigine dei millenni, dove l’illusione del tempo è caduta, e l’umanità si disvela in fieri attraverso forme linearmente simili e sostanzialmente uguali alle odierne, ubbidienti, in sostanza, a uguali bisogni e ad analoghi impulsi spirituali.”

Margherita Sarfatti, 1924

“Pompei non mi ha stupito. Sono arrivato dritto alla mia casa. Avevo atteso mille anni senza osare tornare a vedere le sue povere rovine.” 

Jean Cocteau, 1917

Mi sono recato con Tischbein a Pompeii, ammirando a destra e a siistra tutte quelle magnifiche viste che noi già conosciamo grazie ai pittori di paesaggi.

 

 

J. W. Goethe, Viaggio in Italia (11 marzo 1787)

It is not unnatural, perhaps, […] to people once more those deserted streets, to repair those graceful ruins, to reanimate the bones which were yet spared to his survey, to traverse the gulf of eighteen centuries, and to wake to a second existence the City of the Dead!

Edward George Bulwer-Lytton, prefazione a "The Last Days of Pompeii", 1834
top
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy Informativa